Stabilimento Scolastico Provinciale

Lo Stabilimento Scolastico Bresciano sorse in seguito alla concentrazione delle istituzioni scolastiche con l'abolizione dei beni delle corporazioni religiose (1797).
Dopo l'unificazione e l'istituzione della Provincia, il 15 ottobre 1860 il Consiglio Provinciale nominava una Commissione con il mandato di decidere se avocare l'amministrazione del patrimonio dello Stabilimento Scolastico alla rappresentanza provinciale, o ripartire il capitale fra i Comuni, in proporzione dei sussidi loro assegnati. si optò per la seconda soluzione, che rimase in atto fino al settembre 1868, quando il Consiglio Provinciale decide che il patrimonio venisse amministrato dagli uffici della Provincia.
A partire dal R. D. 14 gennaio 1915, la gestione dei fondi e delle rendite dello Stabilimento venne affidata al Consiglio scolastico provinciale, il quale disponeva che le rendite venissero erogate principalmente per l'istituzione di scuole elementari e di corsi popolari, per l'indennità di residenza a insegnanti di sedi disagiate e per premi ai maestri.
Abolito il Consiglio scolastico provinciale nel 1923, l'amministrazione passò al Consiglio scolastico regionale.
Nel 1927, a seguito di una convenzione tra la Provincia e il Ministero della Pubblica Istruzione, la gestione del patrimonio dello Stabilimento Scolastico veniva restituita alla Provincia di Brescia, con l'obbligo per quest'ultima di erogarne le rendita a favore dell'istruzione popolare.
Nel 1969, il Ministero della Pubblica Istruzione dispose il trasferimento del patrimonio allo Stato e in seguito al Provveditorato agli Studi.


Nell'intervento di riordino del 2004 era stata inventariata documentazione riguardante lo Stabilimento scolastico provinciale ed era stata inserita nella "Sezione III". Si trattava di 2 buste di mandati di pagamento e ordinativi di entrata e 72 registri contabili.
Avendo in questo intervento recuperato 8 registri di prontuari dei fondi, si è ritenuto più opportuno, grazie anche all'analisi della storia istituzionale dello Stabilimento, ricostituire l'archivio di questo ente.
Naturalmente sono presenti riferimenti allo Stabilimento Scolastico nell'archivio della Provincia, nel carteggio suddiviso nelle Caselle 56-59 (Personale, amministrazione dei beni, sussidi, mutui, ecc.).

Consistenza dell’archivio: buste 2, registri 80
Estremi cronologici: 1797-1967

Ultima modifica: Gio, 07/06/2018 - 14:57